Aller directement au contenu

Olevano Romano : que faire

Les meilleures recommandations des habitants

Des sites touristiques aux trésors cachés, découvrez ce qui fait la particularité de cette ville avec l'aide des habitants qui la connaissent le mieux.
Restaurant
“One of the best restaurants outside Rome. High quality cuisine at fair prices. Never disappointing and always a highlight.”
  • Recommandé par 2 habitants
Restaurant
Point of Interest
Grocery or Supermarket
Locality
“Il centro di Olevano Romano risale almeno all'epoca romana. Ne è testimonianza un'archeologia monumentale di rilievo: i resti della cinta muraria in opera poligonale, realizzata in grossi blocchi rozzamente squadrati in pietra locale, di epoca anteriore alla romanizzazione del territorio. Diviene "castrum" nel medioevo: compare con tale appellativo in un atto di vendita, stipulato nel 1232 fra Oddone Colonna, nuovo signore di Olevano e Papa Gregorio IX (1227-1241). Risale a questo periodo la costruzione del Castello, edificato sull'alto sperone di roccia calcarea a difesa del borgo. Dopo i Colonna il feudo passò al Comune di Roma, che nel 1364 emanò gli Statuti della città, poi agli Orsini per concessione di Papa Bonifacio IX. L'ultimo signore di Olevano fu il principe Camillo Borghese (1775-1832), marito di Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone. A Olevano la Villa Serpentara che da cent'anni ospita i pittori dell'Accademia Tedesca di belle arti, qui nacque il movimento pittorico dei “Nazareni”. In paese un ristorante da non mancare: “Sora Maria ed Arcangelo”, le specialità della cucina ciociare e contadina. Vicino a Olevano, la strada del vino, che attraversa le vigne dove si coltivano le viti del Cesanese del Piglio, vino rosso docg del basso Lazio. ”
  • Recommandé par 3 habitants

Meilleurs restaurants

Restaurant
“One of the best restaurants outside Rome. High quality cuisine at fair prices. Never disappointing and always a highlight.”
  • Recommandé par 2 habitants
Restaurant

Découvrez davantage de choses sur Airbnb

Olevano Romano : expériences