Aller directement au contenu

Come scoprire la Costa degli Etruschi

Antonella

Come scoprire la Costa degli Etruschi

Borghi e Paesi
Il comune di Cecina si trova nella parte terminale della Val di Cecina, in prossimità della foce dell'omonimo fiume, nella Maremma settentrionale, storicamente conosciuta come Maremma Pisana (detta oggi anche Maremma Livornese). Il territorio comunale, prevalentemente pianeggiante, è esteso per 42,48 km² e ricade nella Costa degli Etruschi.
26
recommandé par les habitants
Cecina
26
recommandé par les habitants
Il comune di Cecina si trova nella parte terminale della Val di Cecina, in prossimità della foce dell'omonimo fiume, nella Maremma settentrionale, storicamente conosciuta come Maremma Pisana (detta oggi anche Maremma Livornese). Il territorio comunale, prevalentemente pianeggiante, è esteso per 42,48 km² e ricade nella Costa degli Etruschi.
Il caratteristico borgo si è sviluppato attorno al castello medievale che sorge su una modesta altura raggiungibile attraverso il suggestivo Viale dei Cipressi, strada lunga quasi cinque chilometri che ha inizio a valle, sulla via Aurelia, proprio dinanzi al settecentesco Oratorio di San Guido: il luogo è stato reso celebre dai versi di Giosuè Carducci nella poesia Davanti San Guido (1874). Inoltre, all'interno del paese è ubicato il cimitero monumentale dove fu sepolta la nonna dello stesso poeta, Lucia. Non distante dal nucleo abitato, su un'altura posta a quasi 400 metri sul livello del mare, sorge l'antico nucleo fortificato di Castiglioncello di Bolgheri, con la chiesa di San Bernardo. Bolgheri è famoso, oltre che per le caratteristiche storico-paesaggistiche, anche per i vini rossi che vengono prodotti nella zona. Grazie alle particolari caratteristiche del terreno e al microclima soleggiato, asciutto e moderatamente ventilato, si sono ben adattati nella zona vitigni di origine bordolese, quali il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit verdot.
118
recommandé par les habitants
Bolgheri
118
recommandé par les habitants
Il caratteristico borgo si è sviluppato attorno al castello medievale che sorge su una modesta altura raggiungibile attraverso il suggestivo Viale dei Cipressi, strada lunga quasi cinque chilometri che ha inizio a valle, sulla via Aurelia, proprio dinanzi al settecentesco Oratorio di San Guido: il luogo è stato reso celebre dai versi di Giosuè Carducci nella poesia Davanti San Guido (1874). Inoltre, all'interno del paese è ubicato il cimitero monumentale dove fu sepolta la nonna dello stesso poeta, Lucia. Non distante dal nucleo abitato, su un'altura posta a quasi 400 metri sul livello del mare, sorge l'antico nucleo fortificato di Castiglioncello di Bolgheri, con la chiesa di San Bernardo. Bolgheri è famoso, oltre che per le caratteristiche storico-paesaggistiche, anche per i vini rossi che vengono prodotti nella zona. Grazie alle particolari caratteristiche del terreno e al microclima soleggiato, asciutto e moderatamente ventilato, si sono ben adattati nella zona vitigni di origine bordolese, quali il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit verdot.
Il territorio comunale di Castagneto Carducci si inserisce nel cuore della Maremma livornese, al centro della cosiddetta costa degli Etruschi. Il territorio è pianeggiante lungo la costa, dove peraltro si trova l'importante Riserva Faunistica di Bolgheri, mentre si innalza nell'entroterra. Giosuè Carducci da bambino vi abitò per alcuni anni (presso località Bolgheri, a nord rispetto al paese).
38
recommandé par les habitants
Castagneto Carducci
38
recommandé par les habitants
Il territorio comunale di Castagneto Carducci si inserisce nel cuore della Maremma livornese, al centro della cosiddetta costa degli Etruschi. Il territorio è pianeggiante lungo la costa, dove peraltro si trova l'importante Riserva Faunistica di Bolgheri, mentre si innalza nell'entroterra. Giosuè Carducci da bambino vi abitò per alcuni anni (presso località Bolgheri, a nord rispetto al paese).
Casale Marittimo si trova nella Maremma Pisana su un colle che domina la Val di Cecina e dista 12 chilometri dal litorale. Fu castello e centro principale della zona sotto i conti della Gherardesca. Nominato già nel 1004, nel 1406 passò sotto il dominio fiorentino, seguendone le sorti. Nel 1684 venne dato in feudo ai Ridolfi e nel 1738 entrò a far parte del marchesato di Riparbella.
16
recommandé par les habitants
Casale Marittimo
16
recommandé par les habitants
Casale Marittimo si trova nella Maremma Pisana su un colle che domina la Val di Cecina e dista 12 chilometri dal litorale. Fu castello e centro principale della zona sotto i conti della Gherardesca. Nominato già nel 1004, nel 1406 passò sotto il dominio fiorentino, seguendone le sorti. Nel 1684 venne dato in feudo ai Ridolfi e nel 1738 entrò a far parte del marchesato di Riparbella.
Il paese di Montescudaio si trova nella Val di Cecina e fa parte della Maremma Pisana. Distante una decina di chilometri dal litorale, è inserito tra I borghi più belli d'Italia.
13
recommandé par les habitants
Montescudaio
13
recommandé par les habitants
Il paese di Montescudaio si trova nella Val di Cecina e fa parte della Maremma Pisana. Distante una decina di chilometri dal litorale, è inserito tra I borghi più belli d'Italia.
Il comune di Bibbona si trova nella Val di Cecina ed il suo territorio, che comprende circa quattro chilometri di arenili oltre ad un grande bosco di notevole valore naturalistico, si estende dalle pendici delle Colline Metallifere fino alla Maremma e alla costa bagnata dal Mar Ligure. Il litorale è basso e sabbioso, caratterizzato da spiagge e da estese pinete. Nei dintorni del paese si trova la Macchia della Magona, un bosco di 1635 ettari, ricco di sentieri e percorsi naturali che lo collegano ai parchi della Val di Cornia ed alle zone boscose volterrane. Il bosco ospita una riserva naturale biogenetica protetta, che comprende piante tra le quali l'arboreto da seme, piante adulte di pino bruzio, cipresso comune e pino domestico, inserite in un contesto di macchia mediterranea con specie spontanee come il leccio, la roverella e il cerro.
7
recommandé par les habitants
Bibbona
7
recommandé par les habitants
Il comune di Bibbona si trova nella Val di Cecina ed il suo territorio, che comprende circa quattro chilometri di arenili oltre ad un grande bosco di notevole valore naturalistico, si estende dalle pendici delle Colline Metallifere fino alla Maremma e alla costa bagnata dal Mar Ligure. Il litorale è basso e sabbioso, caratterizzato da spiagge e da estese pinete. Nei dintorni del paese si trova la Macchia della Magona, un bosco di 1635 ettari, ricco di sentieri e percorsi naturali che lo collegano ai parchi della Val di Cornia ed alle zone boscose volterrane. Il bosco ospita una riserva naturale biogenetica protetta, che comprende piante tra le quali l'arboreto da seme, piante adulte di pino bruzio, cipresso comune e pino domestico, inserite in un contesto di macchia mediterranea con specie spontanee come il leccio, la roverella e il cerro.
San Vincenzo è situato sul mar Ligure, nel tratto di costa a sud di Livorno, che prende il nome di Costa degli Etruschi e che si estende dal capoluogo fino a Piombino. Ubicato nella Maremma livornese ovvero la storica Maremma pisana, è delimitato a nord dal comune di Castagneto Carducci e a sud dal Parco costiero di Rimigliano e dal comune di Piombino. Nel suo entroterra si estende la Val di Cornia.
40
recommandé par les habitants
San Vincenzo
40
recommandé par les habitants
San Vincenzo è situato sul mar Ligure, nel tratto di costa a sud di Livorno, che prende il nome di Costa degli Etruschi e che si estende dal capoluogo fino a Piombino. Ubicato nella Maremma livornese ovvero la storica Maremma pisana, è delimitato a nord dal comune di Castagneto Carducci e a sud dal Parco costiero di Rimigliano e dal comune di Piombino. Nel suo entroterra si estende la Val di Cornia.
Populonia fu un antico insediamento etrusco, di nome Fufluna (da Fufluns, dio etrusco del vino e dell'ebbrezza) o Pupluna, l'unica città etrusca sorta lungo la costa. Era una delle dodici città della Dodecapoli etrusca, le città-stato principali che facevano parte dell'Etruria, governate da un lucumone. L'acropoli della città storica corrisponde agli odierni Poggio del Castello e Poggio del Telegrafo, posti all'estremità sud-occidentale del Golfo di Baratti. Già in epoca arcaica, probabilmente, l'abitato si estese anche alle alture limitrofe e all'area del golfo, dove, oltre alle principali necropoli della città, è localizzato anche il quartiere industriale. Insieme a Volterra fu uno dei centri di maggiore attività mineraria e dell'industria metallurgica degli Etruschi.
69
recommandé par les habitants
Populonia
69
recommandé par les habitants
Populonia fu un antico insediamento etrusco, di nome Fufluna (da Fufluns, dio etrusco del vino e dell'ebbrezza) o Pupluna, l'unica città etrusca sorta lungo la costa. Era una delle dodici città della Dodecapoli etrusca, le città-stato principali che facevano parte dell'Etruria, governate da un lucumone. L'acropoli della città storica corrisponde agli odierni Poggio del Castello e Poggio del Telegrafo, posti all'estremità sud-occidentale del Golfo di Baratti. Già in epoca arcaica, probabilmente, l'abitato si estese anche alle alture limitrofe e all'area del golfo, dove, oltre alle principali necropoli della città, è localizzato anche il quartiere industriale. Insieme a Volterra fu uno dei centri di maggiore attività mineraria e dell'industria metallurgica degli Etruschi.
Situata in una posizione privilegiata dal punto di vista panoramico, lontana dalle grandi vie di comunicazione, è rimasta fino all'epoca moderna sconosciuta e incontaminata, con le sue pinete e le scogliere a ridosso del mar Ligure. Il castello Pasquini si erge a Castiglioncello.
51
recommandé par les habitants
Castiglioncello
51
recommandé par les habitants
Situata in una posizione privilegiata dal punto di vista panoramico, lontana dalle grandi vie di comunicazione, è rimasta fino all'epoca moderna sconosciuta e incontaminata, con le sue pinete e le scogliere a ridosso del mar Ligure. Il castello Pasquini si erge a Castiglioncello.
Adagiata su un colle dal quale domina il mare e la campagna circostante, Campiglia Marittima è uno dei borghi più belli della Costa degli Etruschi. In questo antico castello medievale, ricco di storia e tradizioni, le strade, i vicoli lastricati e i palazzi, disposti a semicerchi concentrici, danno un senso di grande armonia. Il centro storico è tutto raccolto entro la cinta muraria, e sulle sue caratteristiche piazze si affacciano botteghe artigiane, musei e osterie.
31
recommandé par les habitants
Campiglia Marittima
31
recommandé par les habitants
Adagiata su un colle dal quale domina il mare e la campagna circostante, Campiglia Marittima è uno dei borghi più belli della Costa degli Etruschi. In questo antico castello medievale, ricco di storia e tradizioni, le strade, i vicoli lastricati e i palazzi, disposti a semicerchi concentrici, danno un senso di grande armonia. Il centro storico è tutto raccolto entro la cinta muraria, e sulle sue caratteristiche piazze si affacciano botteghe artigiane, musei e osterie.
Volterra è un’antica città della provincia di Pisa. Il colle sul quale sorge ha visto i primi uomini già nell'età del ferro, come confermano le necropoli villanoviane. Fu una delle città-stato dell’antica Toscana, l’Etruria. Conserva un centro storico di origine etrusca. Di quell’epoca ormai lontana restano la Porta Diana, la maggior parte della cinta muraria, l’Acropoli, svariati ipogei, la Porta all'Arco e svariati edifici d’epoca medievale, come il Palazzo dei Priori, la Fortezza Medicea e la Cattedrale.
248
recommandé par les habitants
Volterra
248
recommandé par les habitants
Volterra è un’antica città della provincia di Pisa. Il colle sul quale sorge ha visto i primi uomini già nell'età del ferro, come confermano le necropoli villanoviane. Fu una delle città-stato dell’antica Toscana, l’Etruria. Conserva un centro storico di origine etrusca. Di quell’epoca ormai lontana restano la Porta Diana, la maggior parte della cinta muraria, l’Acropoli, svariati ipogei, la Porta all'Arco e svariati edifici d’epoca medievale, come il Palazzo dei Priori, la Fortezza Medicea e la Cattedrale.
Spiaggia e Mare
Marina di Cecina è una località di mare situata nel comune di Cecina a Nord Ovest della Costa degli Etruschi. Le spiagge di Cecina Mare dal 2006 ricevono ogni anno il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu.
17
recommandé par les habitants
Marina di Cecina
17
recommandé par les habitants
Marina di Cecina è una località di mare situata nel comune di Cecina a Nord Ovest della Costa degli Etruschi. Le spiagge di Cecina Mare dal 2006 ricevono ogni anno il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu.
Marina di Bibbona è uno dei centri di maggiore interesse turistico della Costa degli Etruschi, conosciuta anche come Marina del Forte, in riferimento al forte edificato dal granduca sulla costa nel 1780 della stessa tipologia di quello di Marina di Castagneto e di Forte dei Marmi e che si può ancora ammirare sulla spiaggia, si estende lungo un tratto di costa sabbioso, con spiagge caratterizzate da un aspetto marcatamente a "duna", delimitate da una fascia di vegetazione costituita da macchia mediterranea e pineta.
9
recommandé par les habitants
Marina di Bibbona
9
recommandé par les habitants
Marina di Bibbona è uno dei centri di maggiore interesse turistico della Costa degli Etruschi, conosciuta anche come Marina del Forte, in riferimento al forte edificato dal granduca sulla costa nel 1780 della stessa tipologia di quello di Marina di Castagneto e di Forte dei Marmi e che si può ancora ammirare sulla spiaggia, si estende lungo un tratto di costa sabbioso, con spiagge caratterizzate da un aspetto marcatamente a "duna", delimitate da una fascia di vegetazione costituita da macchia mediterranea e pineta.
Marina di Castagneto Carducci, nota anche come Marina di Donoratico, è una frazione del comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Ha ottenuto la "Bandiera Blu" per la qualità dei servizi e delle acque di balneazione.
19
recommandé par les habitants
Marina di Castagneto Carducci
19
recommandé par les habitants
Marina di Castagneto Carducci, nota anche come Marina di Donoratico, è una frazione del comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Ha ottenuto la "Bandiera Blu" per la qualità dei servizi e delle acque di balneazione.
Le Spiagge Bianche costituiscono un tratto di circa quattro chilometri del litorale sabbioso del comune di Rosignano Marittimo in Toscana, tra le frazioni di Rosignano Solvay e il centro della frazione di Vada. Bagnate dal Mar Ligure, si trovano all'estremo lembo settentrionale della costa della Maremma. L'insolito colore della sabbia, motivo per cui la spiaggia viene paragonata alle coste tropicali, è conseguenza di anni di lavorazione e degli scarichi di carbonato di calcio da parte di un impianto del gruppo Solvay, situato a Rosignano Solvay, a circa un chilometro dalla costa.
28
recommandé par les habitants
Spiagge bianche
28
recommandé par les habitants
Le Spiagge Bianche costituiscono un tratto di circa quattro chilometri del litorale sabbioso del comune di Rosignano Marittimo in Toscana, tra le frazioni di Rosignano Solvay e il centro della frazione di Vada. Bagnate dal Mar Ligure, si trovano all'estremo lembo settentrionale della costa della Maremma. L'insolito colore della sabbia, motivo per cui la spiaggia viene paragonata alle coste tropicali, è conseguenza di anni di lavorazione e degli scarichi di carbonato di calcio da parte di un impianto del gruppo Solvay, situato a Rosignano Solvay, a circa un chilometro dalla costa.
E' un tratto di circa 5 km caratterizzato da una costa a strapiombo sul mare particolarmente suggestivo, conosciuto indicativamente come Il Romito, dove emergono i segni delle antiche postazioni d'avvistamento (la Torre di Calafuria e il Castello Sonnino).
COSTIERA DI CALAFURIA
164 Via del Littorale
E' un tratto di circa 5 km caratterizzato da una costa a strapiombo sul mare particolarmente suggestivo, conosciuto indicativamente come Il Romito, dove emergono i segni delle antiche postazioni d'avvistamento (la Torre di Calafuria e il Castello Sonnino).
Il golfo prende la denominazione dalla località di Baratti, situata all'estremità meridionale, presso la quale si trovano tumuli di epoca etrusca. È delimitato a nord dai modesti promontori di Poggio San Leonardo, mentre a sud è chiuso dalla torre di Baratti, che precede le pendici settentrionali del promontorio di Piombino dalle quali lo domina il centro medievale di Populonia.
25
recommandé par les habitants
Gulf of Baratti
25
recommandé par les habitants
Il golfo prende la denominazione dalla località di Baratti, situata all'estremità meridionale, presso la quale si trovano tumuli di epoca etrusca. È delimitato a nord dai modesti promontori di Poggio San Leonardo, mentre a sud è chiuso dalla torre di Baratti, che precede le pendici settentrionali del promontorio di Piombino dalle quali lo domina il centro medievale di Populonia.
Si trova all'interno del Parco di Rimigliano, non lontano dal comune di San Vincenzo, in provincia di Livorno, questa bella spiaggia dorata lunga 6 km, con una mare trasparente e il fondale basso, adatto anche ai bambini. Ci sono stabilimenti balneari, ma la maggior parte è spiaggia libera. Dalla spiaggia si possono facilmente scorgere le isole dell'arcipelago toscano.
Spiaggia di Rimigliano
Si trova all'interno del Parco di Rimigliano, non lontano dal comune di San Vincenzo, in provincia di Livorno, questa bella spiaggia dorata lunga 6 km, con una mare trasparente e il fondale basso, adatto anche ai bambini. Ci sono stabilimenti balneari, ma la maggior parte è spiaggia libera. Dalla spiaggia si possono facilmente scorgere le isole dell'arcipelago toscano.
Nel territorio del Comune di Cecina sono state realizzate due "Bau Beach", una a nord (Gorette Nord) ed una a sud (Fosso Nuovo), dove è permesso e regolamentato l'accesso della spiaggia agli animali domestici.
Bau Beach
Nel territorio del Comune di Cecina sono state realizzate due "Bau Beach", una a nord (Gorette Nord) ed una a sud (Fosso Nuovo), dove è permesso e regolamentato l'accesso della spiaggia agli animali domestici.
Parchi Naturali e Archeologici
La pineta di Cecina, conosciuta anche come Riserva statale biogenetica dei Tomboli di Cecina, che rappresenta uno dei più bei boschi italiani per la ricchezza e la diversità della vegetazione che si incontrano andando dall'entroterra verso il mare. In questo bosco, che si estende per circa 15 km passando anche per i centri abitati di Vada e Marina di Bibbona, possiamo trovare i caratteristici Tomboli, dune di sabbia ricoperte da una fitta vegetazione, oltre che particolari specie di animali (volpi, istrici, caprioli) e di piante (pini marittimi, lecci, gigli e papaveri di mare).
Riserva naturale Tomboli di Cecina
450 Via Forlì
La pineta di Cecina, conosciuta anche come Riserva statale biogenetica dei Tomboli di Cecina, che rappresenta uno dei più bei boschi italiani per la ricchezza e la diversità della vegetazione che si incontrano andando dall'entroterra verso il mare. In questo bosco, che si estende per circa 15 km passando anche per i centri abitati di Vada e Marina di Bibbona, possiamo trovare i caratteristici Tomboli, dune di sabbia ricoperte da una fitta vegetazione, oltre che particolari specie di animali (volpi, istrici, caprioli) e di piante (pini marittimi, lecci, gigli e papaveri di mare).
Il parco si estende lungo la costa per una lunghezza di quasi sei chilometri con una profondità media (fra costa e strada provinciale) variabile dai 200 ai 240 metri. La superficie complessiva del parco è di circa 120 ettari, senza conteggiare l'arenile demaniale. Il parco è fittamente boscato e protetto dai venti marini da un sistema dunale continuo, molto ben formato e conservato, di altezza media sui cinque metri con punte isolate di oltre dieci metri
8
recommandé par les habitants
Parco Costiero di Rimigliano
8
recommandé par les habitants
Il parco si estende lungo la costa per una lunghezza di quasi sei chilometri con una profondità media (fra costa e strada provinciale) variabile dai 200 ai 240 metri. La superficie complessiva del parco è di circa 120 ettari, senza conteggiare l'arenile demaniale. Il parco è fittamente boscato e protetto dai venti marini da un sistema dunale continuo, molto ben formato e conservato, di altezza media sui cinque metri con punte isolate di oltre dieci metri
Il parco archeologico di Baratti e Populonia si trova nel comune di Piombino (LI) e comprende circa 80 ettari tra le pendici del promontorio di Piombino e la costa sul golfo di Baratti. Fa parte dei Parchi della Val di Cornia ed è stato inaugurato nel 1998, per rendere accessibili alla visita alcune aree archeologiche e i nuovi resti rinvenuti negli scavi archeologici condotti nella zona a partire dal 1996. Il parco comprende ampi settori dell'antica città di Populonia, unico caso di insediamento urbanizzato etrusco sul mare, divisi per itinerari archeologici e naturalistici.
54
recommandé par les habitants
Parc archéologique de Baratti et Populonia
60 Località Baratti
54
recommandé par les habitants
Il parco archeologico di Baratti e Populonia si trova nel comune di Piombino (LI) e comprende circa 80 ettari tra le pendici del promontorio di Piombino e la costa sul golfo di Baratti. Fa parte dei Parchi della Val di Cornia ed è stato inaugurato nel 1998, per rendere accessibili alla visita alcune aree archeologiche e i nuovi resti rinvenuti negli scavi archeologici condotti nella zona a partire dal 1996. Il parco comprende ampi settori dell'antica città di Populonia, unico caso di insediamento urbanizzato etrusco sul mare, divisi per itinerari archeologici e naturalistici.
Il parco archeominerario di San Silvestro, nato in seguito alle campagne di scavo del castello di Rocca San Silvestro, è un'area naturale protetta di interesse locale della regione Toscana istituita nel 1995; fa parte dei parchi della Val di Cornia.
25
recommandé par les habitants
Parco Archeominerario di San Silvestro
34 Via di S. Vincenzo
25
recommandé par les habitants
Il parco archeominerario di San Silvestro, nato in seguito alle campagne di scavo del castello di Rocca San Silvestro, è un'area naturale protetta di interesse locale della regione Toscana istituita nel 1995; fa parte dei parchi della Val di Cornia.
Arte e Storia
Su Piazza della Chiesa si affaccia il Duomo di Cecina, edificato nel 1851 per volontà del Granduca Leopoldo II; dedicata ai Santi Giuseppe e Lepoldo, è una delle cinque parrocchie di Cecina. Le decorazione che abbelliscono le pareti interne del Duomo rappresentano la Crocifissione con Dolenti realizzata dal pittore empolese Vincenzio Lami.
Chiesa del Duomo
2 Piazza Carducci
Su Piazza della Chiesa si affaccia il Duomo di Cecina, edificato nel 1851 per volontà del Granduca Leopoldo II; dedicata ai Santi Giuseppe e Lepoldo, è una delle cinque parrocchie di Cecina. Le decorazione che abbelliscono le pareti interne del Duomo rappresentano la Crocifissione con Dolenti realizzata dal pittore empolese Vincenzio Lami.
Cecina fu il centro di particolari insediamenti sia etruschi che romani, i cui resti sono conservati presso il Museo Civico Archeologico ospitato nei locali della settecentesca Villa Guerrazzi, in località La Cinquantina, dove si svolgono durante tutto l'anno mostre ed esposizioni di oggetti delle epoche passate. Il percorso museale, con dodici sale espositive, parte dall'età paleolitica ed arriva all'età romana, con particolare attenzione alla cultura e al costume orientale che influenzarono gli Etruschi.
Museo civico archeologico
Cecina fu il centro di particolari insediamenti sia etruschi che romani, i cui resti sono conservati presso il Museo Civico Archeologico ospitato nei locali della settecentesca Villa Guerrazzi, in località La Cinquantina, dove si svolgono durante tutto l'anno mostre ed esposizioni di oggetti delle epoche passate. Il percorso museale, con dodici sale espositive, parte dall'età paleolitica ed arriva all'età romana, con particolare attenzione alla cultura e al costume orientale che influenzarono gli Etruschi.
Consigliamo la visita anche al Parco Archeologico della Villa romana di San Vincenzino; la costruzione della villa romana - risalente al periodo tra il I sec. a.C. e il V sec. d.C - fu ordinata dal Console Albino Cecina, e conserva oggi mosaici e pavimenti dell'età romana. Di particolare suggestione è la cisterna che approvvigionava d'acqua tutto l'impianto residenziale, perfettamente conservata e visitabile.
Roman Villa San Vincenzino
33 Via C. Ginori
Consigliamo la visita anche al Parco Archeologico della Villa romana di San Vincenzino; la costruzione della villa romana - risalente al periodo tra il I sec. a.C. e il V sec. d.C - fu ordinata dal Console Albino Cecina, e conserva oggi mosaici e pavimenti dell'età romana. Di particolare suggestione è la cisterna che approvvigionava d'acqua tutto l'impianto residenziale, perfettamente conservata e visitabile.
La necropoli di Populonia è uno dei monumenti più importanti della Civiltà etrusca. Essa è situata nel golfo di Baratti, e è costituita da diversi siti, risalenti a momenti diversi della storia etrusca. I reperti della necropoli si trovano esposti nel museo della Collezione privata Gasparri, a Populonia Alta.
Parc des nécropoles de Populonia
La necropoli di Populonia è uno dei monumenti più importanti della Civiltà etrusca. Essa è situata nel golfo di Baratti, e è costituita da diversi siti, risalenti a momenti diversi della storia etrusca. I reperti della necropoli si trovano esposti nel museo della Collezione privata Gasparri, a Populonia Alta.
Attrazioni
Il Parco Gallorose è un centro faunistico di circa 50.000 mq con più di 3 km di percorso attrezzato e segnalato per vedere e ascoltare circa 180 razze di animali, provenienti anche da altri continenti, e circa 14.000 tipi di piante. Il parco è a tuti gli effetti anche un'azienda agricola dove si allevano animali esotici e di fattoria con grande interesse per lo sviluppo delle razze autoctone toscane come somari amiatini e mucca pisana.
21
recommandé par les habitants
Parco Gallorose
21
recommandé par les habitants
Il Parco Gallorose è un centro faunistico di circa 50.000 mq con più di 3 km di percorso attrezzato e segnalato per vedere e ascoltare circa 180 razze di animali, provenienti anche da altri continenti, e circa 14.000 tipi di piante. Il parco è a tuti gli effetti anche un'azienda agricola dove si allevano animali esotici e di fattoria con grande interesse per lo sviluppo delle razze autoctone toscane come somari amiatini e mucca pisana.
Il Cavallino Matto è il grande parco divertimenti della Toscana, situato a Marina di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Il parco si estende su una superficie di 60.000 m².
42
recommandé par les habitants
Cavallino Matto
1 Via Po
42
recommandé par les habitants
Il Cavallino Matto è il grande parco divertimenti della Toscana, situato a Marina di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno. Il parco si estende su una superficie di 60.000 m².
Acqua Village Cecina si estende su una superficie di 40.000 mq nel verde di Cecina Mare, in provincia di Livorno, ed è l'alternativa ideale al mare per trascorrere una giornata all'insegna del divertimento e del relax, offre infatti attrazioni acquatiche per tutti i gusti, oltre a spettacoli ed aree per la pratica di sport come beach volley, calcetto saponato e Balilla umano.
33
recommandé par les habitants
Acqua Village Cecina
25 Via Tevere
33
recommandé par les habitants
Acqua Village Cecina si estende su una superficie di 40.000 mq nel verde di Cecina Mare, in provincia di Livorno, ed è l'alternativa ideale al mare per trascorrere una giornata all'insegna del divertimento e del relax, offre infatti attrazioni acquatiche per tutti i gusti, oltre a spettacoli ed aree per la pratica di sport come beach volley, calcetto saponato e Balilla umano.
L'Acquario è un viaggio alla scoperta delle meraviglie del mare con un percorso di visita integrato che si sviluppa su due piani con una superficie espositiva di circa 3.000 mq, 32 vasche che ospitano oltre 1.700 animali di 300 specie diverse. Al primo piano la mostra "Kosmos: il cielo e le stelle dall'antichità a Galileo". Al termine della visita, è possibile accedere alla terrazza panoramica con vista sul mare e le isole dell'Arcipelago Toscano.
Acquario Livorno
L'Acquario è un viaggio alla scoperta delle meraviglie del mare con un percorso di visita integrato che si sviluppa su due piani con una superficie espositiva di circa 3.000 mq, 32 vasche che ospitano oltre 1.700 animali di 300 specie diverse. Al primo piano la mostra "Kosmos: il cielo e le stelle dall'antichità a Galileo". Al termine della visita, è possibile accedere alla terrazza panoramica con vista sul mare e le isole dell'Arcipelago Toscano.
Il parco avventura “Il Giardino Sospeso” si trova all’interno di un’area protetta con 600 ettari di bosco ad alto fusto di querce e cedri. Il parco è anche Centro di Educazione Ambientale e offre tre percorsi acrobatici sugli alberi, adatti a tutti, attraverso una serie di piattaforme fisse e sospese collegate da passaggi di differenti difficoltà e lunghezza per effettuare esercizi in totale sicurezza.
17
recommandé par les habitants
Il Giardino Sospeso
17
recommandé par les habitants
Il parco avventura “Il Giardino Sospeso” si trova all’interno di un’area protetta con 600 ettari di bosco ad alto fusto di querce e cedri. Il parco è anche Centro di Educazione Ambientale e offre tre percorsi acrobatici sugli alberi, adatti a tutti, attraverso una serie di piattaforme fisse e sospese collegate da passaggi di differenti difficoltà e lunghezza per effettuare esercizi in totale sicurezza.

Conseils aux voyageurs

Se déplacer dans les environs
Ci si può spostare in auto, autobus, in bicicletta o a piedi
Per chi arriva in auto è importante fare attenzione alle ZTL attive in centro e a Marina di Cecina. La gran parte dei parcheggi è a pagamento. Per chi preferisce utilizzare l'autobus è opportuno consultare www.livorno.cttnord.it. Durante il periodo estivo è attiva una navetta comunale che conduce a Marina di Cecina passando per i parcheggi scambiatori, è consultabile su www.comune.cecina.li.it/notiziario/estate-servizi/trenini-navette-estive
À ne pas manquer
Mercato del Martedì
Lungo le vie di Cecina si svolge il mercato.